Impara a prendere decisioni eccellenti nella tua vita personale e professionale
Show MenuHide Menu

Testimonianze

Risultati immagini per pier luigi lattuada“Se il linguaggio è la casa dell’essere, come ci ricorda Mauro citando Heidegger, la narrazione di questo testo ci riporta a casa e attraverso il viaggio che non c’è ci aiuta a ricordare che a casa ci siamo sempre stati e sempre lo saremo. La Quinta Via qui proposta è la via del risveglio, della connessione, dell’integrità e dell’intento. Una via tra le vie, ma senz’altro dotata di cuore. La pienezza vuota di quest’opera ci sbalordisce e rassicura, ci guida e ci lascia liberi, stuzzica la nostra mente cognitiva con la ricchezza dei riferimenti eccellenti e la invita gentilmente a farsi da parte con semplici e intelligenti esercizi pratici. La conoscenza e la saggezza qui esposte farebbero pensare a un autore esperto ed anziano, ma la freschezza l’attualità è il pragmatismo del modello ci suggeriscono tra le righe che qualcosa di nuovo sta succedendo nel panorama psicologico italiano: è nata una stella.”

Dott. Pier Luigi Lattuada*
Medico, Psicoterapeuta
Direttore della Scuola di Formazione
in Psicoterapia Transpersonale
Fondatore della Biotransenergetica

Dr Michele Granieri

“Da sempre la mia convinzione è stata che la mente venisse prima del cervello, che essa sia una forza, un’energia in grado di plasmare il cervello attraverso l’esperienza. Ma è necessario che a guidare l’esperienza sia la libertà. La libertà di attirare nuove interconnessioni neurali, svincolate da ‘ciò che fu’ e dalla ‘personalità’, ‘incarnando’ il futuro nel presente e con la piena responsabilità di ‘decidere dall’essere’. Un libro essenziale e illuminante che, spingendosi oltre le teorie e i modelli, apre le porte ad una visione spiritualmente scientifica della coscienza, alla dimensione dell’uomo in divenire proiettato verso la sua essenza”

Dott. Michele Granieri*
Neuropsicologo, Terapeuta in Gestalt
e in Neuroscienze cognitive

Stefano Verona

 

“Quello che avete tra le mani è una porta verso il futuro. Un grosso balzo in avanti per uscire definitivamente da una visione della psicologia che condanna l’uomo a essere vittima del suo passato. I più grandi pensatori del passato riprendono vita, le loro idee e i loro migliori propositi possono ora realizzarsi grazie alle più moderne conoscenze, in un viaggio affascinante che conduce l’uomo ben oltre i limiti che il lettore avrebbe pensato o sperato di poter raggiungere. Mauro Ventola è il Mozart della psicologia positiva. A poco più di vent’anni ha già raccolto il meglio dell’eredità dei grandi e propone paradigmi nuovi, illuminati. Non riesco neppure a immaginare cosa ci riserverà per il futuro.”

Dott. Stefano Verona*
Psicologo-psicoterapeuta clinico
co-autore del primo tascabile italiano sulla PNL
(La programmazione neurolinguistica, Xenia, 1998)

 Manuel MauriDecidere dall’Essere è un testo appassionante che mostra come prendere delle decisioni che rispecchiano la nostra essenza, sperimentare un senso di soddisfazione profonda, motivarci a vivere la nostra missione personale e nel contempo, contribuire al benessere della società. Grazie al Modello Decisionale Ontologico Mauro Ventola è riuscito a creare un ponte tra psicologia, filosofia e scienze intuitive dando vita ad un elegante modello di cambiamento profondo”.

Dott. Manuel Mauri*
Psicologo clinico, psicoterapeuta, ipnoterapeuta
Direttore del C.I.S. Centro Ipnosi Strategica®

AndreaGrossoTrainer“… Questo lavoro di Mauro Ventola, per me, possiede a pieno titolo questi attributi. Nella teoria offre la possibilità di spaziare da Oriente ad Occidente, e dall’antichità alla modernità senza perdersi in sterili riflessioni intellettuali, per fornire nuova mappa, senza perdere la profondità e la saggezza delle precedenti e millenarie mappe del passato. Nella pratica, offre strumenti facilmente fruibili senza scadere in tecniche semplicistiche. La cosa più importante, per me, è però la presenza di qualcosa di fondamentale, invisibile ma essenziale. C’è un Cuore. Cuore non è, né per me, né per le tradizioni sapienziali del passato che usano questa parola (a cominciare dall’Alchimia) sentimentalismo. Cuore è Presenza, Onestà, Integrità. Che questo lavoro abbia un Cuore per me significa che si sente, fra le parole, la Presenza di chi le ha scritte. Io credo che si possa insegnare di tutto, ma anche che si possa trasmettere davvero solo ciò che si è. Niente di più e niente di meno. Ecco perché al di là degli attributi presenti in questo lavoro, credo che esso sia veramente utile perché contiene davvero, nell’essenza, ciò di cui parla, e quindi la possibilità di lasciarsi attraversare da esso, oltre che capirlo intellettualmente”

Dott. Andrea Grosso*
Coach, Psicologo e psicoterapeuta Transpersonale
Fondatore e Presidente di Special Leaders
Fondatore del C.R.I.S.

Franca Scuzzarella Coach 1“Il giovane Mauro Ventola esprime, attraverso il suo libro, l’aspirazione di portare il proprio contributo al mondo e la realizzazione di una pienezza personale che ciascuno di noi può raggiungere e merita. Quello che mi affascina e che sempre anch’io proclamo è la possibilità di liberarsi delle catene dei liberi, quelle che ci legano al passato e che ci impediscono di essere ciò che realmente siamo. Molto bello il suo approccio nel portare il lettore dalla ricerca del successo a quella della realizzazione, che passa dal diventare persone che vivono nel presente, senza condizionamenti dal passato o previsioni sul futuro”

Franca Scuzzarella*
Coach e Formatrice,
Trainer of NLP della Society of NLP™ di Richard Bandler (co-fondatore della PNL)

“Il giovane autore ripercorre il vasto cammino della ricerca sullo sviluppo della coscienza umana e permette ai lettori di usufruire del prezioso contributo dato dagli studiosi di tutti i tempi. Con la sua personale e sapiente elaborazione offre indicazioni pratiche per esperire l’Autocoscienza, unico livello di autenticità dell’Essere umano”

Dott.ssa Adele Amatruda*
Formatrice per l’Istituto Italiano di Psicosintesi,
Direttrice del Centro di Psicosintesi di Napoli

nicola1“Decidere dall’Essere… Decidere ed essere sono i due verbi che, al di là delle vuote nominalizzazioni di uso comune, possono fare – altro termine essenziale – la differenza tra l’uomo meccanico e l’uomo realizzato. Purché, naturalmente, si tratti di decisioni ‘causate’ (da se stessi) e congruenti con tutti i livelli (conscio, subconscio e superconscio). Fatto è che l’uomo, così come è, ci appare come un essere privo della facoltà di decidere. Questo perché manca di ‘visione’ – e la Bibbia ci ricorda che un popolo senza visione muore. Ma ancor prima, muore per mancanza di conoscenza. Per dirla con le parole di Roberto Assagioli, tanto amato dal nostro autore: «Sebbene l’uomo abbia acquistato un enorme grado di potere sulla natura, la sua conoscenza del suo essere interiore e il controllo su di esso è assai limitato (…) questo moderno ‘mago’, capace di scendere in fondo all’oceano e di lanciarsi sulla luna, è molto ignorante di quanto accade nella profondità del suo inconscio e incapace di arrivare ai luminosi livelli del supercosciente e di prendere coscienza del suo vero Io». Bene, quello che Mauro propone in questo testo così denso e rigoroso è, per dirla con le categorie di Michelstaedter, l’uomo ‘persuaso’: colui che decide di sfruttare la totalità del suo essereMauro ci parla di questo stato di completezza, integrità e totalità. E dell’uomo ‘persuaso’ – o ‘realizzato’ – l’autore non si limita a delineare i tratti essenziali, ma c’immerge nella sua ‘atmosfera’ rarefatta: il lettore attento, dopo averne respirato l’essenza, ed essersi immerso nella stimmung del libro, non può che uscirne, se non trasformato, almeno migliorato. Dopo di che potrà ‘decidere dall’essere’.”

Ing. Nicola Perchiazzi*
Ingegnere, ricercatore,
Autore di 6 libri sulla PNL